IT EN

I Pupi e le due sentinelle immobili

Un alone di mistero aleggia intorno a Villa Palagonia

Tra le leggende che avvolgono la celebre “Villa dei Mostri” di Bagheria, innumerevoli sono quelle che riguardano i due cosiddetti “pupi” in cui ci si imbatte subito prima di entrare dal maestoso cancello, divenuto l’odierna via di accesso.

L’originario ingresso era in realtà sul lato opposto, quello settentrionale, dove un arco immetteva ad un lungo viale popolato da quelle sculture grottesche che abbiamo visto nella ricostruzione, forse troppo romanzata, offertaci da Giuseppe Tornatore nel suo Baaria.

Nella pellicola del premio Oscar troviamo già un buon campionario di tutte quelle fantasiose leggende che avvolgono la villa, i mostri e il loro negromante committente, a partire dalle dicerie secondo le quali le donne in gravidanza non dovessero volgere lo sguardo a quelle figure per non incorrere nel rischio che il nascituro ne potesse riportare le sembianze.

Si parla proprio di fantasiose leggende perchè nulla di scritto o documentato con certezza ci giunge nè da Francesco Ferdinando Gravina e Alliata, VII Principe di Palagonia, committente a partire dal 1749 dei corpi bassi della villa, insieme a questo popolo di personaggi insoliti, nè dai suoi contemporanei. [...continua]

 

Potrebbero interessarti anche:

 Cookie

Condividi

Carrello